Italia Piemonte Asti Cortazzone San Secondo Chiesa romanica XII secolo

Italia Piemonte Asti Cortazzone San Secondo Chiesa romanica XII secolo

Italia Piemonte Asti Cortazzone San Secondo Chiesa romanica XII secolo             www.immaginienonsoloparole.it
Cortazzone Asti Piemonte Italia Chiesa romanica XII secolo San Secondo 
www.immaginienonsoloparole.it       8 foto by  tullio valerio mazza Italia Piemonte Asti Cortazzone San Secondo Chiesa romanica XII secolo            ✔️Grazie a tutti per avere recepito il messaggio per ciò che indica✔️ duttile materia il pensiero che esce da ogni bocca pur non entrandoci da tutte le teste✔️#mipiaceanchevincerefacile
Non vi sono documenti che attestano la fondazione delle chiesa e poche sono anche le notizie sulla sua storia antica.Pare fosse in origine parte di un monastero benedettino; si sa che all’inizio del XII secolo era assoggettata ai vescovi di Pavia
La chiesa presenta una pianta basilicale con tre navate; la struttura interna è divisa in cinque campate, con archi a tutto sesto e volte a crociera sorrette da tozzi pilastri e da colonne alternati tra loro. La volta a crociera rappresenta un tardo rifacimento: è probabile che in origine fosse presente una volta a botte. Molto suggestive sono le decorazioni dei capitelli, a struttura semplice e lavorati in maniera alquanto grezza, che ornano i pilastri e le colonne. Vi troviamo raffigurato un ampio repertorio di figure fantastiche, sirene a due code, uccelli, tritoni, pesci, cavalli, e simboli quali conchiglie (indicanti forse, come quelle in facciata, il legame della chiesa con i percorsi dei pellegrini), cornucopie e motivi floreali. Le sculture dei capitelli sono in alcuni casi appena abbozzate o non finite, mentre difficile è comprendere l’intento iconografico che sta alla base della loro ideazione.                                                                                                                                                          ✔️Grazie a tutti per avere recepito il messaggio per ciò che indica✔️ duttile materia il pensiero che esce da ogni bocca pur non entrandoci da tutte le teste✔️#mipiaceanchevincerefacile                                                                                                              
San Secondo Cortazzone Asti Piemonte Italia Chiesa romanica XII secolo                                                                                                                  Cortazzone Asti Piemonte Italia      Chiesa romanica XII secolo San Secondo chiesa romanica XII secolo San Secondo Cortazzone asti Piemonte Italia Italia Piemonte Asti San Secondo Cortazzone San Secondo               Chiesa romanica XII secolo 

Chiesa romanica XII secolo San Secondo Cortazzone Asti Piemonte Italia                            www.immaginienonsoloparole.it  Italia Piemonte Asti Cortazzone San Secondo Chiesa romanica XII secolo 

Oggi ce l’ho con i promossi per incapacità
Note della domenica dei giorni della merla.
Mutuando fatti dall’esperienza secolare clericale, concentro la riflessione sul fatto che esiste una allocuzione latina”amoveatur ut promoveatur” il che tradotto con eufemismi gentili, potremmo sostituire con “rimosso per altre e superiori funzioni”.
Badate bene che il tizio rimosso poichè sollevato, non è precisamente un fatto, contenuto o persona, positivo per gli astanti, ma rappresenta un allontanamento da un fare insipiente e malvagio per incapacità ed ottusità, inviato a far danni altrove e comunque ed ancora più pertinenti e gravi. Anche nel mondo degli affari, della politica, del sociale esistono e prosperano simili amicalità degenerate e malauguratamente fertili, con una densità impressionante e crescente. Guardatevi attorno, palpate i fatti, ne troverete quanti non immaginereste.
Al detto clericale contrappongo il mio pensiero ed auspicio, attesa e proposta, con le stesse parole invertite di significato, di posto e di senso, “promoveatur ut amoveatur” cioè promosso per avere dimostrato affidabilità e potere quindi essere sostituito, appunto sostituito, non rimosso, poichè promosso per capacità espresse.
Promosso per meriti, non per disperazione a far danni altrove, ma per esercitare capacità più elevate. Già questa è una opportunità che pur guardandovi attorno con circospezione, troverete meno frequente.
Un piccolo esempio per fare quadrare meglio il pensiero, preferirei che l’amoveatur venisse licenziato o posto in pensione, rimosso per essere bocciato gratuitamente per demeriti, per avere fatto danni ovunque o fatto fallire aziende o partiti od idee anzichè risarcirgli fallimenti a milioni di €. Preferirei magari, che il doppio di quelle cifre fossero una percentuale dedotte dagli attivi bilanci e profitti di quelle strutture od esercizi, anzichè il furto ad inconsapevoli ed impotenti disgraziati, rendendolo un promoveatur.
Tutto ciò che ho succintamente descritto, con la mia partecipazione emotiva a favore dei sostituiti, dileggiando i rimossi, al fine di un’ultima considerazione ed esortazione a tutti quanti voi.
Favorite i cambiamenti, premiando le competenze e le capacità manifestate, espresse, proposte. favorite i pro propositivi e non i contro a prescindere, favorite e premiate i meriti individuali, non le amicalità acritiche o le simpatie per frequentazione. Siate generosi con la vostra intelligenza e coltivatela, non offendetela, non diserbatela, poichè la stupidità radica da sola e non ha alcuna necessità di aiuti per crescere altrimenti e comunque.
…e che il genio della ragione ce la mandi buona, ancora una volta, ed ancora.
Buona domenica Rimini 27 gennaio 2019
tullio valerio mazza www.immaginienonsoloparole.it

www.immaginienonsoloparole.it   

Cortazzone Asti Piemonte Italia      Chiesa romanica XII secolo San Secondo