REFERENDUM sulle “TRIVELLE” Frank ha sempre ragione Io voto SI’

REFERENDUM sulle “TRIVELLE” Frank ha sempre ragione Io voto SI’

REFERENDUM sulle “TRIVELLE” Frank ha sempre ragione Io voto SI’ REFERENDUM sulle “TRIVELLE” Frank ha sempre ragione Io voto SI’                   www.immaginienonsoloparole.it Stanno  brindando scusa il brusio, la sua voce al telefono, prima dei saluti e convenevoli rituali del mio amico Frank. Ma chi festeggia e per cosa ? rispondo prima dei saluti consueti. I miei concittadini e connazionali, hanno appena appreso dai tuoi organi di stampa che al REFERENDUM sulle “TRIVELLE” i partiti maggiori, autorevoli esponenti di Governo hanno suggerito di astenersi  oppure votare no, tanto lo prevede anche quella COSTITUZIONE che tu tanto ami , no ?. Certo Frank, hai ragione su tutto, che loro incitano all’astensionismo, al no, che  amo  questa COSTITUZIONE, ma perchè brindano già  e per cosa poi. Ricordi i problemi che  ha creato alla tua economia il mare con le sue mucillaggini ? Ero ospite da te ed ho visto direttamente, i miei concittadini brindavano come ora, allora, per lo stesso motivo. Comincio a capire caro Frank, tu ed i tuoi concittadini vi siete arricchiti allora legittimamente ed a nostro discapito quando gran parte del turismo nord europeo si spostò dal mio mare al tuo, per una simile ragione, ma non capisco ora perché stanno già brindando. Fai il medico e lascia fare a chi sà di conto, molto brevemente, capirai da solo con questa mia semplice domanda, che è anche una risposta. QUANTO GUADAGNANO GLI OPERATORI DEL SETTORE TURISTICO E quanto invece I CITTADINI DELLA TUA COMUNITA’ CON LE “TRIVELLE” DI ALTRI, QUANTI TRASFERIMENTI MONETARI ARRIVANO DIRETTAMENTE NELLE VOSTRE BANCHE E TASCHE? AVETE INOLTRE  PROGETTATO E FINANZIATO, se mai lo realizzerete ed a COSTI RILEVANTI per tutti UN PIANO PER LA FRUIBILITA’ DEL LUNGOMARE E DELLE SPIAGGE. Ma poi voi che vendete aria di mare, sole, sabbia, panorama ed onde, ora volete ad ogni costo vendere pure quelle cose là in mezzo quei “camini che fumano”, che deodorano l’aria  e che mietono qualità nelle acque producendo pure quell’olio depuratore dell’ambiente che si chiama petrolio? ED ALL’INFINITO POI... Amico mio caro  i miei concittadini brindano alla vostra scarsa lungimiranza ed alla vostra straordinaria intraprendenza e così senza muovere un dito se ne  giovano, si arricchiscono a vostro discapito e malgrado e si guardano bene dall'ostacolarvi o svelarvi altro che so e sanno. Un piccolo indizio amico mio per suggerirti dove votare e con chi stare, pensa dove i padroni di quelle piattaforme custodiscono i loro proventi e dove a te ed in cosa chiedono di spendere i tuoi, mi hai insegnato tu questo detto latino “cui prodest “ a chi risulta vantaggioso, fai ricette amico mio che io continuo a fare conti e contratti commerciali e turisticiREFERENDUM sulle “TRIVELLE” Frank ha sempre ragione Io voto SI’, comunque vada il nostro futuro è sul tuo terrazzo a mangiare tagliatelle e da me a vedere delfini e cavallucci ed al buio “il mare che ride” frangendo la sabbia in quella risacca gentile intrisa di luce che svapora e si rinnova nel plancton per tutti. Le nostre differenti attività prospereranno solo se tutto resta così com’è !!!  Ma Frank per la tua esperienza, per le tue conoscenze, per la tua scienza, per i nostri comuni interessi, istruiscimi per una soluzione utile ed economicamente sostenibile altrimenti,  alle trivelle…la nebbia.   LA NEBBIAAA. Il telefono restò muto a lungo, poi, ma solo poi sorridemmo. Quando si parla di soldi,  Frank ha sempre ragione. Io voto SI’.                                                                                                         www.immaginienonsoloparole.it                                                                                  14/03/2017                   Certo il REFERENDUM SULLE TRIVELLE NON HA RAGGIUNTO IL QUORUM, dunque accettabile che la maggioranza delle persone, anche se in molti casi inconsapevolmente, ne abbiano a sopportare i carichi sociali che tale comportamento e risultato comporta e comporterà su tutti quanti noi. Ne abbiamo parlato a lungo, poi silenzio generale ed ora che se ne cominciano pure ad avvertire i disagi che certe scelte inopportune arrecano all'ambiente ed alla salute di persone sconosciute abbiamo pure il coraggio di sostenere inefficienti ragioni. Gli italiani certo hanno ciò che hanno prodotto, non invece ciò che meritano coloro che soffrono per l'insipienza distratta di disinteressati che si sono defilati da scelte inopportunamente. A costoro chiedere ed attribuire ragioni, IO NON MI SENTO COMPLICE DEI DISASTRI ECOLOGICI PRODOTTI IN QUANTO MI SONO BATTUTO PERCHE' CIO' NON AVVENISSE. Ho perso alle urne, schierandomi per l'abolizione delle concessioni e a favorire invece metodi ecocompatibili per produrre energia, non me ne pento neppure ora. RIFLETTANO INVECE TUTTI COLORO CHE ORA GRIDANO ALLO SCANDALO ED ALLO SFACELO DELLA NATURA E DEI TERRITORI, abbiano almeno il pudore di tacere coloro che l'hanno voluto e determinato.                                                               14/03/2017                          RICORDATE IL RECENTE REFERENDUM SULLE TRIVELLE, non raggiunse il quorum, votai si e persi, ora in ROMAGNA si trivellerà pure il sottosuolo sotto le nostre case alla ricerca di gas ed altro...attendendo per tutti disastri ecologici ed ambientali, sarà il caso che qualcuno si batta pure la mano sul petto...o siamo sempre noi ad avere il torto ???  Ora alla vista ed inquinamento da trivelle, un unico rimedio: LA NEBBIA !!!                   RIFLESSIONI E NOTE A MARGINE sul terremoto a Rimini Sarà pure un caso in un territorio dove si incontrano la faglia adriatica e quella appenninica, sarà magari una fatalità. Tuttavia come il pescivendolo non ti dirà mai che il proprio pescato da vendere non è buono, abbiamo assistito al susseguirsi di rassicurazioni da tutti coloro che (interessati materialmente ed economicamente) hanno reiterato il dire che le trivellazioni non provocano eventi e non causano danni. Sarà, ma nutro dubbi. Le estrazioni di gas e bitume dal sottosuolo in zone che poi manifestano eventi sismici mi inquieta. Sarà un caso che oggi 18/11/2018 qui a Rimini, si sia verificato un evento sismico sussultorio, con epicentro in mare, dove sul nostro litorale sono presenti almeno quattordici punti per trivellazioni e queste piattaforme sono state recentemente spostate nell'intorno ed in direzione dell'evento naturale. Indotto?, agevolato?, fortuito?, i dubbi di chi aveva anticipato ed annunciato tali opportunità resta irrisolto, anche se...anche se...annunciare eventi in anticipo ed annusare il pescato un attimino maleodorante, toglie al pescivendolo la credibilità. tullio valerio mazza    www.immaginienonsoloparole.it