RIGHT TO HAPPINESS of all citizens of the world DIRITTO ALLA FELICITA’

RIGHT TO HAPPINESS of all citizens of the world DIRITTO ALLA FELICITA’

RIGHT TO HAPPINESS of all citizens of the world DIRITTO ALLA FELICITA’ Piemonte Cuneo Langhe IMG_1666.JPG DIRITTO ALLA FELICITA’ diritto di tutti i cittadini del Mondo www.immaginienonsoloparolei.it DIRITTO ALLA FELICITA’ diritto di tutti i cittadini del Mondo Nei pochi ultimi mesi ancora decine di migliaia i morti affogati in mare e si tratta di persone, uomini, donne, bambini, padri, madri, figli. Desidererei vivere ancora o sufficientemente abbastanza per guardare gli occhi e gli sguardi di quei bimbi cresciuti in famiglie amorose, protettive, solidali, che nell’attuale tempo del disastro umanistico delle migrazioni assassine hanno visto la morte dei loro genitori e parenti, che hanno sofferto e patito i soprusi di ognuno, al di là ed al di quà di un mare. Vorrei vivere ancora per assistere agli sguardi adulti tra persone cresciute nel bene e nell’amore che certo non cancella il dolore per quanto accaduto, ma spalanca porte al futuro con dignità e ci pone parimenti solidali e contenti, anzi felici, della comune coscienza. Azioni solidali per la vita, valori e prezzi, costi e coscienze, idealità e principi. Riflettiamo ognuno di noi su quale debito alle coscienze di uomini sappiamo pagare per non cadere erroneamente nella valutazione che il valore di una vita, nata di quà, vissuta di quà od arrivataci con mezzi chissà come e perché, possa avere anche un prezzo che non sia consentito pagare da una società opulenta quale la nostra, da un continente straordinariamente ricco quanto questa Europa egemone nei secoli sul Mondo intero, in questa Europa degli egoismi prevaricatori  egemoni delle cattive coscienze di tanti. Questo articolo in ragione della notizia e dei fatti che accadono pur distanti tra loro ma di significativi e valori umani comuni e di tragedie pur lontane ma simili in tutto. Uno degli articoli maggiormente incisivi ed unici della Costituzione degli Stati Uniti d’America  CONCEDE IL DIRITTO ALLA FELICITA’, proprio così: diritto alla felicità. Come si concilia tale opportunità con il divieto di aiutare un mendicante, di impedire per legge   di consegnare del pane e dell’acqua ad un homeless (senza casa ) o ad un povero  per mantenerlo in vita e sanzionare o proibire a chiunque di averne pietà? Non in tutti gli Stati dell’Unione ma in quello del suo presidente purtroppo sì e ciò è tutto dire, non condivisibile, a mio parere gravissima offesa alle idealità espresse legalmente. Analogamente da noi fiumi di parole insultanti la vita e le vite di tanti, non pronunciate da tutti però, arrogantemente tacitare ragioni e coscienze non è inaudito, anzi troppo spesso un coro plebiscitario di ferocia umana, questa sì sicuramente inaudita! ed a parer mio intollerabile. Provo pietà e misericordia per tanta ferocia ed esasperata viltà, ma confido in quell’istinto a sopravvivere a sapersi aggrappare alla vita per trattenerla, per saperla donare anche a chi diseredato dell’anima possa rinsavire e tornare a capire che vale la pena donare la vita e preservarla a ciascuno senza negare il futuro ad alcuno. Uno dei tanti principi che rendono la nostra Costituzione "unica al mondo" per valori etici-politici-filosofici-culturali come in nessuna mai od altrove. Solo gli stolti ne fanno un "libello" incomprensibile, poichè i vertici eccelsi e sublimi della loro ignoranza, sono talmente elevati da "soprassedere" per saccenza a tali umanissimi e banali, pedestri, istituti di vita... Ricordate la storia dalla quale, leggenda o no, ma simbolicamente e filosoficamente sì, abbiamo geniture e parenti importanti allevati e sfamati tra lupi, tanto vero che ora i simboli del faro alle nostre identità campeggiano alte ed al vento, sopra le nostre teste, ammonitrici anche se troppo spesso distratte da altro od offuscate da incoscienze pervicaci con occhi bendati a quelle pietà e misericordie di cui noi stessi abbiamo fruito. SPQR, una lupa, due infanti, i simboli che ereditiamo per essere ciò che siamo, ne resta altro di latte ed anche altrove, sfamiamo chi non ne possiede neanche un po’, ne lo ha assaggiato mai e ne resterà ancora. Possiamo fare di un povero, di un misero, di un disgraziato un sopravvissuto con dignità e ne resterà ancora, sia di quà che di là di un qualsiasi mare. Possiamo condividere le ricchezze di molti e miscelarle con le povertà di tanti e di latte ne resterà ancora, certo potremo essere o diventare pure anche più poveri ma mai pure dei poverini.  IMG_4922.JPGAstenersi perditempo noi lavoriamo per gli altri   IMG_7568.JPG IMG_5472
figlio fratello a friend

figlio fratello a friend

                                      I pensieri come i mestieri nascondono pericoli, ma sono la vita per tutti  pulivetri o lavavetri ?  www.immaginienonsoloparole.it     I legislatori indicano con il sostantivo ITALIA  proprio di seguito ad un articolo, L’ITALIA non una somma di uomini e donne, non una delimitazione in confini geografici solamente, ma identificano un insieme di valori, un vissuto passato comune, una storia di storie di vita e di vite trascorse in comune, di lotte nei secoli come una essenza spirituale che assembla un pensiero e lo amalgama e lo plasma in forma compiuta e manifesta in una entità reale che comprende non soltanto il presente, ma tutto un passato, indicando così al Mondo uno stato di essere STATO, un pensiero di vivere che i cittadini abitanti esprimono ed in cui si riconoscono e per tali si presentano e VIVONO L’ESSERE  ITALIANI. Un sogno reale di idealità forti e positive, una identità con le ragioni di sentirsi parte di una storia unica ed irripetibile di civiltà. POSSEDIAMO GENI ANTICHI DI CIVILTA’ E CIVILTA’ DI GENI ANTICHI, non sia dispersa al vento con parole neglette,o con gesti ed azioni infelici,  ma trattenuta con la forza da un fare sapiente, mai rinchiusa in se stessa, aperta al mondo, al bello, al nuovo, intrisa di quei valori e qualità che abbiamo regalato a tutti gli altri nei secoli. Tutta la CIVILTA’ sulla quale poggiano le ragioni del vivere di oggi hanno origine ed espressione, dopo quella GRECA  dalla ROMANITA’, che ha assemblato e costruito tutto ciò che siamo noi oggi.Tutto quanto siamo stati, siamo e saremo, in una sola parola dolcissima ITALIA. QUESTO  IL NOME DI  MAMMA SUBLIME, QUESTO IL NOME DI VITA PER TUTTI, e per renderla UNICA con un articolo e l’apostrofo: L’Italia. Tutti quanti noi, in parola soltanto.     La sapienza di scegliere il giusto pensando al plurale                                                                             Thoughts such as trades hide dangers, but life for all    Les pensées comme les métiers se cachent des dangers, mais sont vie pour nous tous             www.immaginienonsoloparole.itI pensieri come i mestieri, nascondono pericoliI pensieri come i mestieri, nascondono pericoli Avevamo tante cose in più che oggi non ritroviamo ma ora abbiamo tanto di più che ieri non conoscevamo, questa una delle ragioni per la quale guardando al passato di tutti con attenzione, benevolenza e simpatia, possiamo trarre confronti importanti per il destino di ognuno. Saremo per ciò che siamo stati, siamo stati per come ci vediamo attualmente e per come siamo riusciti a disseminare di vita i nostri percorsi. Siamo benevoli con le capacità espresse ma corretti, adeguati, misurati, onesti, imparziali, disponibili a comprendere anche  altre ragioni, separando accuratamente la buona semente dal resto,  nel valutare il bene ed i difetti del nostro agire, questa la chiave che apre il futuro migliore per tutti, la ragionevolezza della ragione comune. La sapienza di scegliere il giusto pensando al plurale. Thoughts such as trades hide dangers, but life for all                                                        Les pensées comme les métiers se cachent des dangers, mais sont vie pour nous tous   I pensieri come i mestieri nascondono pericoli, ma sono la vita per tutti  pulivetri o lavavetri ?           La sapienza di scegliere il giusto pensando al plurale                                                                             Thoughts such as trades hide dangers, but life for all    Les pensées comme les métiers se cachent des dangers, mais sont vie pour nous tous             www.immaginienonsoloparole.it I pensieri come i mestieri, nascondono pericoli I pensieri come i mestieri, nascondono pericoli fertilizzanti per la ragione...non veleni    semente para crecer...nao ao venenos                  fertilizer...no poison    www.immaginienonsoloparole.it      la ragionevolezza della ragione comune      La sapienza di scegliere il giusto pensando al plurale. Thoughts such as trades hide dangers, but life for all  Les pensées comme les métiers se cachent des dangers, mais sont vie pour nous tous   trades hide dangers    www.immaginienonsoloparole.it