RESPECT ONORE DELLE ARMI FOR RESPECT

RESPECT ONORE DELLE ARMI FOR RESPECT

 RESPECT ONORE DELLE ARMI FOR RESPECT         ONORE DELLE ARMI FOR RESPECT    link tradotto in English Deutsch Espaniol Francais Pусский      www.immaginienonsoloparole.it www.immaginienonsoloparole.it     respect   onore delle armi   by tullio valerio mazza 
"onore delle armi "   a tutti coloro che hanno combattuto nelle guerre in segno di pietà, misericordia, rispetto. in onore di mio padre Tonino RIFLESSIONI E NOTE A MARGINE
...COLORO CHE LA GUERRA L'HANNO FATTA DAVVERO HANNO REALIZZATO TUTTO CIO'... per insegnarci a vivere in pace.  gli insani di oggi che pensano il contrario, riflettano, riflettano ancora   respect    tullio valerio mazza immagini e non solo parole
Potrebbe apparire strano visitare un tempio cristiano e trovare armi che hanno ucciso uomini. Questo altare lo hanno voluto da ormai 50 anni uomini sopravvissuti  alle atrocità della ultima guerra. Rappresenta il rispetto per i caduti ed esemplifica L'ONORE DELLE ARMI a ciascun combattente di qualsiasi divisa a cui si concede il tributo e se ne conserva l'onore a vita. Non ci sono vincitori nei conflitti, tutti perdono, eccetto la pietà, il rispetto umanissimo per l'altro, diverso o lontano che sia. L'arma che spegne una vita redime sé stessa quando alzata senza ferire saluta ed onora un uomo vinto e lo rispetta. Personalmente mi inchino all'intelligenza di questi uomini che hanno realizzato tutto ciò. Fermo in piedi e con una lacrima qui davanti : GRAZIE  come un sasso nello stagno               www.immaginienonsoloparole.it    
Combattenti E reduci, con questa E congiuntiva si esprime la sublime civiltà di accomunare ogni combattente e rendere universale l’onore che comporta servire la propria Patria, reduci o non, divise graduate e differenti o non. Carissimi concittadini, immagino che non tutti sappiate del privilegio ed unica particolarità al mondo, di cui disponiamo nel nostro paese, quella di conservare ed esibire armi da guerra su di un altare cattolico cristiano, posto all’interno della Chiesa Parrocchiale di San Mauro Pascoli, dedicato a tutti coloro che hanno servito in armi una Nazione.  Allestito nel 1964 da Uomini capaci, esempio unico al mondo,  simboleggia l’onore delle armi ed il tributo onorevole che quella E congiunzione diffonde. Pongo un problema di merito, nel tempo della costruzione e simbologia, la nostra società ed il nostro paese erano abitati da persone con idealità e comportamenti diversi, molto distanti dal percepire di oggi. Allora ci si coricava sereni con l’uscio socchiuso, ora a nulla servono i più sofisticati marchingegni elettronici, a tenerci al sicuro, così nel vivere comune ed abituale, siamo altra gente, esprimiamo altri valori ed opportunità. Reputo per le citate condizioni mutate, per il clima e la promiscuità sociale di eterogenee civiltà attuali,  testimonianza di ONORE, CIVILTA’, TOLLERANZA, RISPETTO, STORIA, VIRTU’, che quelle armi alla portata di mano di tutti e senza alcuna difesa hanno manifestato per oltre cinquant’anni il loro valore, vengano poste, pur dove sono, in sicurezza, protette dal tempo e dalle mutate civiltà a testimoniare una volta di più e meglio la gloria che i nostri Padri ci hanno donato. Ognuno di voi si adoperi con l’ingegno e le opportunità per rendere “attuale” e meglio fruibile, il “valore” che quelle armi così esposte possiedono.                                         tullio valerio mazza
Censure, code di paglia, arroganza inutile per le sconfitte dei perdenti !!!            
Molti non lo sanno, alcuni fingono di non sapere che esistono regole etiche, morali, responsabilità personali per chi affida e spedisce pensieri ed immagini sul web. In ogni motore diffusivo e di ricerca esistono fantasiosi dispositivi regolati da algoritmi ed altro che individuano immagini o parole sconvenienti, sconce, inadeguate o corrotte nella morale e nella sostanza e le censurano, così come coloro che le pubblicano con sanzioni a tempo o chiusura totale dei loro profili. Poi ci sono le pagine locali, i gruppi più o meno chiusi, con amministratori privati o pubblici che decidono autonomamente su chi, come, quando accettare o negare articoli o cancellarli senza rispettare le regole generali enunciate poc’anzi. Sono una specie di “dittatori” sul web, senza censori, con illimitati poteri incontrastati. Forse. Vi chiederete la ragione di questo mio articolo, ma l’essere incorso gratuitamente e senza motivo, senza avere infranto regole,  nelle ire di uno di questi admin dalla coda di paglia, che richiamato da una fioca voce amicale, ha cancellato pur poche parole di un mio intervento, mi ha lasciato basito. Si è fatto compiangere l’arrogante inutilità del suo gesto malvagio e sbagliato. Senza avere io violato alcuna regola etica del web e duemilioniquattrocentoepassamila letture e fotografie dei miei articoli in 98 paesi del mondo passati ad ogni vaglio etico di sorveglianza lo testimonia,  ma questi, solo per soccorrere dall’ombra un suo amico dialetticamente soccombente ed irriso da se stesso per l’insipienza e superficiale stoltezza del merito è intervenuto come una mamma chiamata da un figlio invocante aiuto a dare ostracismo ad idee non offensive, ad un argomentare lecito e propositivo, che ne attizzava i bollori e la rabbia per una cocente sconfitta subita di recente. Non hanno saputo abbozzare, tergiversare, non hanno saputo resistere alla loro arroganza impotente e sono diventati ferocemente ostili. Accecati e compresi in un  potere che ora li irride inchiodati a quel fare. Ha evocato ricordi della mia gioventù quando le parole venivano occultate artatamente da poteri biechi, arroganti o delittuosi, ad impedire progresso e civiltà, una cosa triste e penosa che li rende ancora tali, complici di una vigliaccheria senza sostanza e futuro. Questo tipo di atteggiamento riesce nel miracolo di renderli  da sconfitti in un confronto, in un atteggiamento illiberale,  dei perdenti per sempre. Conoscerne i nomi, incontrarli ancora e duellare a parole con loro, sul web od altrove, sarà per me di un piacere infinito, poiché da loro stessi hanno scelto il ruolo di perdenti ed a vita pagando solo il prezzo di una sola sconfitta dialettica e di inopportunità per così tanto poco e misura mi allieta e mi sconforta. Mi sconforta poiché pagano un prezzo altissimo per un fatto banale, divenuto però così sostanziale, così che questa ragione e merito  li offende ancora e di più. Buon lavoro admin l’hai combinata grossa e lo sai. poiché a te restano la vergogna e la censura, non posso intervenire né sull’una, né sull’altra, resterà  affartuo e del tuo compare, pensaci a testa bassa, ma pensaci.             tullio valerio mazza
like a stone in the pond
It might Seem strange to visit a Christian church and find weapons That have killed men. This altar have wanted for the past 50 years men survived the atrocities of the Second World War. It is the respect for the fallen and exemplifies HONOR OF WEAPONS each fighter any currency to Which you gave the tribute, and it preserves the honor in life. There are no winners in the conflict, everyone loses, except the pity, the very human respect for each other, or be different it is. The weapon off a life redeems herself When lifted without hurting salutes and honors to man and won him respect. Personally I bow to the intelligence of These men who have Achieved that. Standing still and with a tear here before: THANKS
  wie ein Stein in den Teich                                     Es mag seltsam erscheinen, um eine christliche Kirche zu besuchen und Waffen, die Menschen getötet haben. Dieser Altar schon seit den letzten 50 Jahren Männer überlebten die Gräueltaten des Zweiten Weltkriegs wollte. Ist der Respekt für die gefallenen und beispielhaft für EHRE DER WAFFEN jeder Kämpfer eine Währung, auf die Sie den Tribut gab, und es hat die Ehre im Leben bewahrt. Es gibt keine Gewinner in den Konflikt, jeder verliert, außer dem Mitleid, das sehr menschliche Respekt für einander, andere oder weit es ist. Die Waffe aus einem Leben erlöst sich selbst beim Anheben, ohne zu verletzen salutiert und ehrt einen Mann und brachte ihm Respekt. Persönlich ich verbeuge mich vor der Intelligenz dieser Männer, die erreicht haben, dass. Stillstand und mit einer Träne hier vor: DANK
Puede parecer extraño para visitar una iglesia cristiana y encontrar las armas que han matado a los hombres. Este altar querido en los últimos 50 años los hombres sobrevivieron a las atrocidades de la Segunda Guerra Mundial. Es el respecto por los caídos y ejemplifica HONOR DE ARMAS cada luchador cualquier moneda a la que dio el tributo, y conserva el honor en la vida. No hay ganadores en el conflicto, todo el mundo pierde, excepto la compasión, el respecto muy humano uno para el otro, o ser diferente que es. El arma de una vida redime a sí misma cuando levantó sin hacer daño a los saludos y honores al hombre y le ganó el respeto. Personalmente me inclino a la inteligencia de estos hombres que han logrado. De pie quieto y con una lágrima aquí antes: GRACIAS
 www.immaginienonsoloparole.it
 
Il peut sembler étrange de visiter une église chrétienne et trouver des armes qui ont tué des hommes. Cet autel voulu depuis 50 dernières années, par les hommes qui ont survécu aux atrocités de la Seconde Guerre mondiale. Est le respect pour la pitiè et illustre  l'honneur  des armes pour chaque combattant de toutes devises à laquelle vous avez donné l'hommage, et il préserve l'honneur dans sa vie. Il n'y a pas de gagnants dans le conflit, tout le monde perd, sauf la pitié, le respect très humain pour l'autre, différent ou bien il est. L'arme que tue une vie se rachète lorsqu'elle est relevée sans blesser salue et honore un homme veincu et lui a demontrè le respect. Personnellement, je salue l'intelligence de ces hommes qui ont accompli cela. Encore debout et avec une larme ici avant: MERCI
Это может показаться странным, чтобы посетить христианскую церковь и найти оружие, что убили мужчин. Этот алтарь хотел за последние 50 лет люди пережили зверства Второй мировой войны. Это уважение к падшим и является примером ЧЕСТЬ ОРУЖИЯ каждый боец в любой валюте, в которой вы дали дань, и он сохраняет честь в жизни. Там нет победителей в конфликте, все теряет, кроме жалости, очень человеческого уважения друг к другу, другой или далеко он находится. Оружие от жизни спасает себя, когда поднял, не повреждая салютов и чтит человека и выиграл его уважение. Лично я склоняюсь к разведке этих людей, которые добились этого. Стоя на месте и со слезой здесь до: СПАСИБО

TRUTH makes it free KNOWLEDGE capable know how to choose, strong VOTE feeds civilization

La VERITA' rende liberi la CONOSCENZA capaci saper scegliere, FORTI VOTARE alimenta civiltà  

Ho scritto parole di fuoco contro le insolenze di governi, governanti, ambasciatori, capi di stato ed organizzazioni malavitose. Assolvo una promessa nella vita fatta per una esortazione di mio padre, in una occasione e per un motivo che (forse ) racconterò, questa: VALERIO, QUAND T'CI SICHEUR DA L'ES DE CAENT DE GIOST, NO DA D'INDRI' GNENCA SE T'FOS DAVAENTI ME RE. (valerio quando tu avessi la certezza di essere dalla parte della ragione, non indietreggiare neppure di fronte ad un re). Si, babbo, te lo prometto. Lui non c'è più, ma sa che finora, gli sono stato ubbidiente

www.immaginienonsoloparole.it
La storia è fatta di storie, più ne sai, meglio la conosci
tullio valerio mazza