MAEL T’AL ZNOCI (dolori alle ginocchia) S’EL L’ARTROSI? (cos’è l’artrosi?)

MAEL T’AL ZNOCI (dolori alle ginocchia) S’EL L’ARTROSI? (cos’è l’artrosi?)

 MAEL T'AL ZNOCI (dolori alle ginocchia) S'EL L'ARTROSI? (cos'è l'artrosi ?)                      www.immaginienonsoloparole.it                                 
Poichè mi assenterò per un qualche tempo a ricaricare inchiostro per la penna, a tale proposito ed a mantenere vivo il nostro dialogo vi lascio un racconto di vita, autentico, di un dialogo con un amico avvenuto durante il mio lavoro...  
MAEL T'AL ZNOCI ( dolori alle ginocchia ) (S'EL L'ARTROSI ? ) (cos'è l'artrosi ? ) Aveva una gran bella età ed era un signore garbato ed affabile, vivissimi gli occhi chiari  di un vivo assoluto ad illuminare quei certi inimitabili “baffetti da sparviero” unici, irripetibili, portati su un viso splendido di bellezza rara pure e di più che per un uomo fortemente accurato. Veniva in ambulatorio in sella alla sua piccola bici che faceva avanzare spingendo volta a destra, volta a sinistra alternando le gambe irrigidite e ferme come a remare da in piedi, pur sedutogli sopra. Appoggiata la bici nella sala d’attesa, a piccoli passi malfermi e con le mani ben fissate sui muri, avanzando lentamente oltre la porta mi disse: “MAEL T’AL ZNOCI” Dolore alle ginocchia. E’ l’artrosi, diagnosi fatta innumerevoli volte ed innumerevoli volte ripetuta.  “SEL L’ARTROSI?” Cos’è l’artrosi?. Mah, mi avete raccontato che avete fatto la guerra e la prigionia e  lì avendo iniziato a stare tra la neve, a restare bagnato, a dormire all’aperto, iniziavano così i primi dolori, avete lavorato poi in campagna in ginocchio, al sole, al vento, alle intemperie, sotto gli spruzzi per innaffiare le verdure, tante altre cose, le ginocchia hanno sofferto e si sono ridotte così. Sempre con grande circospezione ed attenzione agli appoggi, divincolandosi tra le poltroncine davanti alla scrivania, avvicinandosi e sporgendosi in avanti e con il naso non lontano dal mio e con un tipo particolare di sguardo che non dimenticherò, che nessuno dimenticherebbe mai, beffardamente mi dice: “PAR ME UN E’ STAE LA GUERA” Non credo sia stata la guerra a ridurre delle gambe così. Ma allora a vostro giudizio “sa saral stae mai” cosa avrà prodotto mai questo male così grave che non vi fa dormire la notte? Secco, immediato, preciso come quella specie unica di fucilata che abbatte il bisonte e di quell’arguzia sottile che scrive epitaffi nella sulle vite del Mondo: “PAR ME L’E’ STAE TOT C’AL CARGAEDI DA RETT” “Credo che la colpa sia di tutte le volte che l’ho fatto da in piedi !!!”. Sorrise compiaciuto di sé e dei “fatti” ascrittisi, ne valeva la pena, poichè “MEI ACSE’ A NO FAT PU TAENTI” meglio così ne ho “fatte” uno sproposito. Imbarazzato, impreparato, sorrido, prendo tempo, ciondolo la testa, penso, sorrido ancora compiaciuto guardandolo fisso ancora negli occhi vicini come ancora era prossimo il naso dico: MO ALOURA VEST CHE AN AVI’ FAT PIO’ CANE’ BATELA, C’A SAVOI AENCA DA DUVO’ CHE VEN I MEL, CAVEM UNA CURIOSITA’ I ZOVAN D’ADES IN DUVO’ CHI CIAPA L’ARTROSI? Ora visto che ne avete una esperienza grande e che pure conoscete l’origine di questi mali, mi sapete dire anche dove e perchè i giovani d’oggi si ammaleranno di artrosi? Secca, immediata, fulminante e feroce la seconda fucilata che vince la guerra: “T’AL BRAZI !!!” Nelle braccia !!! Il dialetto non traduce appieno il particolare che intendeva lo spirito dell’esperienza, ad alimentare la metafora, così traduco per tutti ciò che esprimevano i baffetti, gli occhi e quel sorriso compiaciuto e felice che accarezzandomi con una per volta il viso riconoscendomi amico e manifestandomi affetto mi insegnava ad amare trasmettendomi  vita,  intendeva le mani.                 Autunno, colori nella nebbia shades of color in the fog 
tulliovaleriomazza.blogspot.com www.immaginienonsoloparole.it   Difficilmente si riescono a cogliere tante sfumature dello stesso colore, che diventano colori diversi  a loro volta in una stessa immagine, tonalità diverse di colori uguali e sempre diversi 
"Automne" nuances de couleurs dans le brouillard    tonos de color en la niebla, otoño      shades of color in the fog, autumn                          
оттенки цвета в тумане, осень         Difficilmente si riescono a cogliere tante sfumature dello stesso colore, che diventano colori diversi  a loro volta in una stessa immagine, tonalità diverse di colori uguali e sempre diversi  
"Autunno" sfumature di colori nella nebbia  "Automne" nuances de couleurs dans le brouillard    tonos de color en la niebla, otoño       shades of color in the fog, autumn                          оттенки цвета в тумане, осень      foto by tullio valerio mazza "muri" di nebbia shades of color in the fog, autumn