Cit, una quercia, un gioco a parlare di amori e di vita over 60

Cit, una quercia, un gioco a parlare di amori e di vita over 60

Cit, una quercia, un gioco a parlare di amori e di vita over 60 vicecampione del Mondo di basket e campione del mondo di pallacanestro

tullio valerio mazza         www.immaginienonsoloparole.it    

Ripercorriamo a parole Cit, tu ed io, a pensieri, a ricordi una parte della nostra vita. Sotto quella quercia il tempo si ferma a dettagli di vita, di magliette sudate, panchine, spogliatoi, compagni di gioco, di scarpette consunte, emozioni vissute, sistemi di gioco, altro. Sai, ricordo più dettagliatamente le cose che non ho conseguito, le vittorie che non sono venute, rispetto alla gloria per ciò che mi è stato assegnato, tanto ed ancora  per quel gioco che amo. Cosa spinge da giovane un uomo a sognare successi sul parquet della vita ne ho percezione e passato comune con innumerevoli altri, su quello in legno di palazzi da gioco, pure, ma cosa stimola ora da Over 60 a confrontarmi con altri, accogliere sfide ulteriori a capacità già sufficientemente palesate, conosciute, praticate, riconosciute, cosa? Per quale arcana ragione sudare ancora magliette, mettere a repentaglio tendini, nervi, pelle e dolore? Maurizio,anzi Cit, ricordi le gioie infinite e tanto altro, di chi come me, seguiva soltanto con gli occhi le parabole di quelle roteanti sfere che anelavano baciare la retina oltre l’anello, scagliate da più abili mani? Forse in questo nostro duplice atteggiamento di chi imprime forza alla palla e di chi ne comprende il valore il simbionte significato per un vivere di tutti. Meriti e riconoscenze alle capacità, alle abilità, di scagliare e comprendere il valore di quei tragitti in volo, da parte di tutti a sognare un mondo migliore o quello possibile. Forse da Over 60 tutto ciò, di queste duplici opportunità, sono meglio comprensibili e praticabili per tutti, forse disegnare quelle parabole a due mani come le mie o quelle sublimi e sempre diverse come le tue, contribuiscono ad estendere i disegni di vita di cui quelle “parabole” descritte sono un viatico e metafora, allegoria e sintesi per la vita di tutti. In bocca al lupo al Cit ed a tutti i compagni di gioco e di vita che da Over 60 “tempestano” di parabole la nostra vita, forse con quella piccola differenza che a vent’anni si chiede la luna, ad Over 60 se ne diffonde la luce.         valerio